Categorie
impressioni

Esperienze

Un amico runner mi ha consigliato e prestato un libro.Un racconto/diario piacevole da leggere. La storia di un ragazzo che sceglie di ritrovare (o trovare) se stesso vivendo nella natura e correndo. Senza però spingersi troppo oltre, come ad esempio in Into the Wild (anche la copertina del libro lo ricorda un po’).In Running Wild il protagonista mantiene contatti quasi quotidiani con “il resto del mondo” e con la famiglia: per coltivare quel minimo di rapporti umani, per comprare viveri e utensili, per procurarsi i soldi per i viaggi, ecc.Tuttavia conduce un periodo della sua vita in condizioni comunque essenziali ed estreme.La corsa passa sicuramente in secondo piano lasciando spazio al percorso interiore del protagonista.